12 Migliori Metodi per Generare Rendite Passive [Guida 2024]

Rappresentazione grafica di un uomo che sta sdraiato su una sedia mentre escono dei soldi dal computer

Tutti noi sogniamo di vivere senza lavorare, ma esistono davvero dei modi per farlo? In realtà la risposta è sì, ma occorre sicuramente un certo sforzo iniziale e una preparazione apposita.

In questo articolo voglio dunque parlarti di come creare rendite passive, che ti permettano di vivere serenamente facendo meno lavoro possibile.

Prima di iniziare, come sempre ti ricordo che i soldi facili non esistono, per cui fai sempre con cura le tue ricerche e scegli con attenzione dove e come investire il tuo denaro.


Ciao, mi chiamo Luca e sono un appassionato di finanza personale, investimenti e guadagni online. Questo articolo non è una consulenza finanziaria (chiedila a un professionista, io non lo sono!).

Io voglio fare solo informazione sul tema. Tutti gli investimenti sono rischiosi, i guadagni facili non esistono (ricordi la storia del campo degli zecchini di Pinocchio? Ecco, quella).

Per destreggiarsi nel mondo della finanza ci vogliono tempo, studio e impegno.

Qui il disclaimer completo.

Rendite Passive: Cosa sono?

Esistono tantissimi modi differenti per poter generare una o più rendite passive, ma esattamente cosa sono?

Molto semplicemente, come indica anche il nome, una rendita passiva è quel particolare tipo di entrata che si riceve senza effettuare alcun tipo di attività lavorativa.

Le rendite passive pure, che non prevedano lo svolgimento di alcun lavoro, sono quelle che si generano da un capitale.

Ma oggi grazie a internet e alle nuove tecnologie esistono molti altri modi per generare rendite passive con un piccolo sforzo iniziale che si azzera andando avanti nel tempo.

Come Creare Rendite Passive?

Le modalità per creare delle rendite passive sono davvero molte, andando avanti nell’articolo potrai scoprirne tante e ognuna adatta a una tipologia di investitore differente.

Per riassumere brevemente quello che andrai a leggere, generalmente è possibile creare delle rendite passive con uno di questi metodi:

  • Investendo online in varie modalità differenti
  • Investendo in azioni
  • Investendo in ETF
  • Facendo Copy Trading, copiando i trader più esperti per creare rendite passive
  • Tramite il crypto staking, depositando e conservando le criptovalute
  • Tenendo depositati i tuoi capitali i un conto deposito
  • Tramite le pubblicità nei social, come su Youtube, Facebook o Tiktok e avere rendite passive
  • Creando un blog e guadagnando dalle pubblicità presenti sul sito
  • Utilizzando il servizio di pubblicazione o quello di affiliazione di Amazon
  • Con il P2P lending, prestando soldi a più persone
  • Tramite gli e-commerce e in particolar modo con la modalità dropshipping
  • Con i vecchi e classici affitti immobiliari, il modo più tradizionale per creare rendita passive

Il mio consiglio è quello di approfondire nell’articolo queste opzioni a tua disposizione e soprattutto di non limitarti a solo una di queste.

Più diversifichi le tue fonti di reddito, maggiori sono le tue possibilità di generare rendite passive corpose e che ti possano consentire una vita di rendita.

Rendite Passive: Migliori Modi 

Le rendite passive possono essere generate in molti modi differenti, alcuni più semplici di altri, ma sicuramente ce n’è uno per ogni esigenza.

Di seguito troverai qualcuno che ho sperimentato in prima persona e altri che vengono utilizzati da diversi ragazzi nel mondo. Ovviamente potrai trovare altri modi o varianti di quelli che ti descrivo io. In questo ambito infatti, avere inventiva può davvero fare la differenza.

Investimenti

Monete ammassate con delle frecce che puntano verso l'alto

Iniziamo dunque a vedere in quali modi è possibile creare delle rendite passive parlando in generale del mondo degli investimenti.

Oggi esistono tanti modi diversi per investire grazie a internet, alcuni dei quali approfondirò anche nei paragrafi successivi.

Nel mio articolo su dove investire oggi, ho esaminato per te la questione e ho trovato le forme d’investimento più interessanti. In particolare, tra quelle che NON vedrai più sotto, posso citarti come idee per gli investimenti:

  • I BTP, buoni del tesoro che ti restituiscono una percentuale di profitti nel tempo
  • Materie prime, come oro o argento, per avere degli introiti alla rivendita
  • Le startup, giovani aziende con idee che possano nel tempo portarti introiti passivi

Se vuoi scoprire altri metodi per crearti delle rendite passive, investendo i tuoi soldi, ti consiglio di proseguire nell’articolo.

Azioni

Rendimento storico delle azioni Tesla
Rendimento storico delle azioni Tesla

Uno dei modi più comuni per creare delle rendite passive e più entrate è quello di affidarsi agli investimenti in azioni e titoli in borsa.

Il sistema è molto semplice, tu procederai all’acquisto di azioni in borsa e le rivenderai solamente quando il loro valore sarà aumentato, ottenendo così un profitto.

Per fare questo puoi affidarti a uno dei tanti broker online di cui ti ho parlato meglio in precedenza.

Queste piattaforme ti consentono di investire in tantissimi strumenti finanziari differenti e soprattutto con strumenti di automatizzazione per creare così delle rendite passive.

Investire in borsa è infatti un lavoro che può anche portare via molte ore ogni giorno, ma che può divenire quasi automatico sfruttando strumenti come ad esempio dei piani di accumulo dedicati.

Per approfondire ➞ Come Investire in Azioni: Guida Completa

ETF

Blocco note con su scritto "Exchange Traded Fund"

Rimanendo nell’ambito degli investimenti, un altro metodo che puoi usare per creare rendite passive e più entrate è quello di investire negli ETF. Se non ne hai mai sentito parlare, ho dedicato un articolo approfondito al mondo degli ETF.

In breve gli ETF sono una tipologia di titolo che replica l’andamento di uno specifico settore, delle materie prime oppure un insieme di aziende.

Gli ETF si possono comprare e vendere in borsa come un qualsiasi altro titolo azionario, ma hanno il vantaggio di essere molto più sicuri.

La sicurezza degli ETF sta proprio nella loro natura: racchiudono più titoli in un solo paniere di azioni. Quindi, anche se una sola di queste non dovesse andare bene, ci saranno le altre a compensare le eventuali perdite.

Uno degli esempi più famosi in ambito ETF è sicuramente il SPDR S&P 500 ETF o SPY, questo racchiude i 500 migliori titoli azionari del mercato americano.

Per generare dei profitti passivi investendo in ETF, dovrai semplicemente aspettare un eventuale rialzo dei titoli per vendere una parte dei guadagni.

Copy Trading

Scritta "Copy Trader" di eToro
eToro, una delle migliori piattaforme di copy trading

Rimaniamo ancora nel settore degli investimenti e passiamo ora a una strategia particolare per creare rendite passive, denominata copy trading.

Questa modalità di investimento ti consente di copiare, come il nome ti suggerisce, le strategie di trading di altri investitori più esperti e di successo.

Questo ti consente di creare ulteriori entrate e rendite passive semplicemente andando a copiare l’attività di un altro trader, dunque non dovrai perdere ore tutti i giorni per studiare il mercato azionario, ma dovrai semplicemente seguire il lavoro di un trader professionale ed esperto.

Esistono chiaramente piattaforme preposte per questo tipo di attività per creare le tue rendite passive.

Fra tutte quelle disponibili io ti suggerisco eToro: questa è una piattaforma di trading online, che dunque ti permette di investire con il copy trading.

Per approfondire ➞ Copy Trading: Cos’è e Come Funziona

Crypto Staking

Migliori criptovalute per fare staking secondo Staking Rewards
Migliori criptovalute per fare staking secondo Staking Rewards

È arrivato il momento di iniziare a parlare di criptovalute, un tema ormai molto noto e caro a tutti coloro che decidono di entrare nel mondo degli investimenti e creare più entrate.

Le criptovalute possono essere un ottimo strumento per creare rendite passive, in particolar modo con una strategia, quella dello staking di criptovalute.

Quando si parla di investire in criptovalute, tutti pensano a vendere e comprare in velocità e senza freni, oppure al mining di crypto, una pratica che richiede degli importanti investimenti iniziali, ma che può eseguire chiunque.

Con il crypto staking, però, è stato introdotto un metodo di investimento ancora più semplice, che in poche parole ti permette di guadagnare semplicemente tenendo le tue criptovalute depositate nei portafogli. 

Nel mio articolo sui migliori exchange per criptovalute, ti ho suggerito alcune delle piattaforme più interessanti e utili per questa tipologia di investimento. Ottenendo interessi passivi sui tuoi depositi in crypto, crei un’ottima rendita che potrà aiutarti a vivere più serenamente.

In generale se vuoi conoscere più nel dettaglio questo metodo per generare rendite passive, ti consiglio la lettura del mio approfondimento sul crypto staking. Qui troverai una guida completa anche alle varie tipologie di staking e le differenze con le altre forme di investimento.

Conto Deposito

Conto deposito illimity che offre fino al 4,75% di interessi annuo
Conto deposito illimity che offre fino al 4,75% di interessi annuo

Il conto deposito è sicuramente uno degli esempi più tradizionali per generare rendite passive e anche tra i più sicuri.

Il meccanismo è piuttosto semplice e prevede che depositi gran parte del tuo capitale in un conto che ti restituirà una percentuale come interesse, in genere annuale, che può variare a seconda dello specifico istituto di credito a cui deciderai di affidarti.

Il conto deposito è uno dei metodi più sicuri perché fino a determinati importi è generalmente garantito.

Tuttavia le percentuali di interesse sono spesso molto basse, dunque per avere una buona rendita, che ti faccia vivere sereno, senza intaccare il capitale base, dovresti effettuare un importante deposito.

Questo sistema è dunque adatto a chi cerca soluzioni più sicure, affidabili e che non si espone a particolari rischi.

Pubblicità sui Social

Ragazzo con cuffie e microfono che esulta e grida giocando al computer

Se il conto deposito era uno dei metodi più tradizionali per crearsi una rendita passiva, sicuramente i social sono uno degli strumenti più nuovi in questo ambito. Oggi infatti quasi tutti i social network permettono di attivare degli strumenti di monetizzazione per i propri creator.

In altre parole le società ti ricompensano con denaro vero per i contenuti che tu crei sulla piattaforma, ovviamente più i tuoi contenuti saranno virali, più sarai pagato.

Questo sistema ti consente dunque di guadagnare semplicemente creando contenuti online i quali continueranno a generare rendite passive nel tempo. 

Il social più famoso e potremmo dire storico per questo sistema è sicuramente YouTube.

Probabilmente avrai sentito parlare di canali di ragazzi e giovanissimi in grado di guadagnare milioni di euro ogni anno grazie ai propri contenuti.

Raggiungere un tale successo ovviamente non è semplice, richiede costanza, tanto lavoro e anche ottime intuizioni.

YouTube ti pagherà per ogni visualizzazione fatta dai tuoi video, grazie alle pubblicità che appaiono su di esso. Più visualizzazioni faranno i tuoi contenuti, più sarà probabile per te guadagnare un’ottima rendita.

Infine se i tuoi video sono validi nel tempo, dunque si possono guardare durante diversi anni allo stesso modo, avrai una rendita passiva a lungo termine.

Gli altri social come ad esempio Facebook, Instagram e TikTok hanno funzionamenti molto simili.

A cambiare sono ovviamente la tipologia di contenuti, le politiche delle piattaforme e le condizioni. 

In questo contesto è sempre importante fare attenzione a cosa viene pubblicato, ci vuole poco per distruggere il lavoro paziente di anni, per cui non è un caso che i canali più importanti finiscano spesso per avere team di esperti alle proprie spalle.

Se vuoi aprire un canale YouTube e imparare come generare introiti passivi con questo metodo, puoi approfondire con dei corsi:

Blog e Pubblicità

Laptop con blog all'interno dello schermo

Un altro modo per creare delle rendite passive per il tuo portafoglio sono i blog online.

Questi sono particolari siti di informazione che possono abbracciare davvero qualsiasi argomento: dalla cucina all’arredamento, dagli investimenti alla fotografia, dallo shopping alla natura.

L’unico limite è la fantasia degli autori.

Un blog può diventare un buon mezzo per una rendita passiva se inizia a fare molte visite e click.

Infatti grazie alle tante modalità di monetizzazione presenti online, le visite di un blog possono trasformarsi in denaro per te.

Uno dei modi più semplici e famosi è quello di Google Ads, che ti permette di guadagnare per ogni click che i tuoi visitatori fanno sugli annunci presenti sul sito.

Il vantaggio di questo metodo è la relativa semplicità e il basso costo per iniziare, tuttavia va considerato che un blog richiede molto lavoro e cura nel tempo per rimanere attuale e visitato.

Sicuramente è un modo per creare una rendita passiva, ma non tra le più comode presenti in quest’articolo.

Per approfondire ➞ Come Guadagnare con un Blog

Affiliazione Amazon

Homepage del programma di affiliazione Amazon
Homepage del programma di affiliazione di Amazon

Amazon è una delle società più famose al mondo e uno dei modelli di business più ammirati, per il grande successo che ha ottenuto partendo pressoché da zero.

Oggi questa azienda permette anche di guadagnare diventando degli affiliati e ottenendo delle rendite passive sfruttando uno delle migliori piattaforme di affiliazione al mondo.

Il meccanismo è molto semplice. Diventando un affiliato di Amazon, potrai creare dei link personalizzati di prodotti o categorie di articoli e condividerli con i tuoi conoscenti.

Se questi effettueranno un acquisto partendo dal tuo link, tu otterrai una percentuale di guadagno variabile in base al prodotto.

Per ottenere dei guadagni sensibili dovrai ovviamente ottenere molti acquisti e per farlo puoi usare molte modalità differenti.

Ad esempio uno è quello dei canali Telegram per offerte Amazon, di cui ti ho parlato nel dettaglio nel mio articolo, che si occupano di condividere con grandi gruppi di utenti i loro link di acquisto ottenendo così un guadagno, mentre i clienti risparmiano.

In questo modo però si possono usare un po’ tutti i social media indifferentemente: Facebook, Instagram, Twitter, TikTok, Twitch, Youtube.

Qualsiasi posto possa ospitare un link, diventa un luogo buono per i tuoi link di affiliazione ad Amazon.

Starà a te rendere questi link famosi e cliccati tante volte nel tempo, per darti una rendita passiva.

Un altro metodo molto famoso è anche quello della creazione di blog tematici in cui inserire link specifici, per poter così guadagnare dalla vendita.

Ad esempio si può creare un sito a tema giardinaggio e negli articoli inserire i vari link dei prodotti di cui andrai a parlare, così da guadagnare per ogni eventuale acquisto effettuato.

Amazon KDP

Homepage di Amazon KDP
Homepage di Amazon KDP

Le possibilità di rendite passive di Amazon non si limitano solamente all’affiliazione. Amazon KDP o Kindle Direct Publising è il programma di pubblicazione della società americana per libri di ogni genere e fattura, in modo autonomo e senza aver bisogno di un editore.

Se hai mai sognato di pubblicare un tuo libro e magari raggiungere anche un guadagno interessante, Amazon KDP potrebbe essere una soluzione che fa al caso tuo.

Una volta scritto il testo, dovrai caricarlo sul sito e seguire le varie istruzioni che ti verranno fornite per definire il formato, la copertina e altri dettagli.

Una volta pubblicato, arriverà la parte faticosa del lavoro. In questa fase infatti dovrai attivarti per pubblicizzare il tuo lavoro in ogni modo possibile e farlo conoscere a quante più persone possibili.

Se il tuo libro avrà successo otterrà una sicura rendita passiva che nel tempo ti farà ottenere una percentuale su ogni vendita che viene effettuata.

P2P Lending

Screenshot della hero del sito di Mintos, una piattaforma di P2P lending
Mintos, una piattaforma di P2P lending

Prestare i soldi e riceverli indietro con un interesse è il metodo di business delle banche, eppure oggi c’è modo di farlo anche per i privati, in modo semplice e anche molto veloce.

Questo nuovo business che si sta diffondendo a macchia d’olio è denominato peer-to-peer lending, nel mio articolo al riguardo ti ho parlato dei vantaggi di questo metodo, ma anche dei rischi che non devi sottovalutare.

In breve, il funzionamento per creare rendite passive con questo sistema è molto semplice.

Alcune piattaforme, come ad esempio Bondora, mettono in contatto le persone che hanno bisogno di soldi con chi vuole prestarli.

Iscrivendoti potrai prestare le tue risorse e riceverle indietro con degli interessi.

Se rendi questa forma di scambio continuo nel tempo, potrai creare una rendita passiva che ti farà vivere senza dover fare altro che prestare i tuoi soldi.

Ovviamente non è un sistema privo di rischi, ma ci sono vari sistemi di garanzia offerte dalle piattaforme di p2p lending, che mettono al sicuro il tuo investimento, limitando le possibili perdite.

Per approfondire ➞ Migliori Piattaforme di P2P Lending

E-commerce e Dropshipping

Dropshipping

Tra i metodi per guadagnare online c’è anche quello degli e-commerce, in particolar modo con il sistema del dropshipping.

Ne ho parlato anche nella mia guida sui modi migliori per guadagnare online, che ti consiglio di recuperare se vuoi scoprire decine di modalità differenti per fare soldi.

Il sistema del dropshipping è un modo differente di fare e-commerce.

Se un tempo infatti i negozi online avevano prodotti conservati in propri magazzini, con tutti i relativi costi che questo comportava, oggi gli e-commerce possono anche essere semplici uffici senza nessun deposito.

Con il dropshipping, infatti, questi siti si occupano solo della fase di vendita e assistenza, mentre gli effettivi ordini della merce vengono evasi da società terze che si occupano di produrre e spedire i prodotti.

Questo rende il business degli e-commerce molto più accessibile, anche a chi non ha un elevato reddito. Lo rende inoltre molto più semplice, tecnicamente infatti chiunque anche da casa può in questo modo creare un e-commerce di successo con molte entrate.

Per diventare una rendita passiva, un e-commerce deve raggiungere una certa forma di automatismo. Sicuramente agli inizi dovrai lavorare un bel po’, soprattutto per farlo avviare e partire in modo concreto.

Quando le vendite inizieranno a salire e avrai magari delegato la parte di lavoro rimanente, potrai goderti i tuoi introiti in serenità.

Ovviamente anche in questo settore non mancano i rischi e generalmente ogni e-commerce che viene aperto ha bisogno di una base finanziaria e di studio importante da cui partire, altrimenti si rischia di buttare il proprio capitale.

Affitti di Case

Rappresentazione grafica di una casa e del denaro associati a un grafico rialzista per far capire la possibilità di ottenere ottimi rendimento nell'investire 50000 euro in immobili

Uno dei modi più classici per crearsi una rendita passiva con tante entrate è quella degli affitti di immobili.

In altre parole tu, proprietario di un immobile, (casa, ufficio, edificio commerciale, terreno o altro) decidi di darlo in utilizzo ad altre persone o società in cambio di un compenso periodico, in genere mensile, ma può essere anche semestrale o annuale.

Questo sistema ha sicuramente bisogno di un requisito fondamentale, ovvero la disponibilità di un immobile di cui non hai bisogno, ad esempio una casa ricevuta in eredità, che puoi affittare senza problemi.

Se non hai un immobile da affitare a tua disposizione, puoi valutare anche l’acquisto con lo scopo ultimo di affittarlo.

Questo richiede una cifra iniziale non indifferente, ma oggi è possibile trovare molte occasioni in tutta Italia grazie ad internet e alle aste giudiziarie.

Tramite le aste, infatti, molti immobili vengono venduti a costi decisamente bassi e puoi così acquistare quello adatto al tuo scopo.

Se anche questa modalità però non facesse al caso tuo, esistono modalità di investimento di gruppo in immobili.

Piattaforme di crowdfunding ti consentono di investire in immobili con pochi soldi e, in alcuni casi, anche di ricevere indietro degli interessi passivi derivanti dall’affitto degli immobili.

Il vantaggio di questo sistema è la relativa semplicità e il livello di passività delle entrate.

Come proprietario dell’immobile avrai sempre alcune responsabilità sulla manutenzione e lo stato dell’edificio, ma in linea di massima dovrai fare molto poco e potrai incassare facilmente i tuoi guadagni.

Per approfondire ➞ Come Investire in Immobili

Come Investire il Tempo per Generare Rendite

Il tempo è probabilmente la risorsa più importante a nostra disposizione, quella che se correttamente valutata e sfruttata può fare la differenza tra una vita goduta e una semplicemente vissuta.

Per queste ragioni sapere investire il proprio tempo in modo corretto è alla base per generare rendite passive. 

Uno dei modi per investire meglio il tuo tempo, può essere proprio quello di studiare uno dei metodi che ti ho descritto, o anche più di uno.

Studiando avrai modo di conoscere al meglio queste forme di investimento e ottenere entrate migliori nel tempo.

Puoi studiare in tanti modi differenti, ad esempio scegliendo uno tra i tanti libri di investimenti che ti ho suggerito nella mia analisi a riguardo.

I libri in questo ambito sono ancora uno strumento molto utile, per informarsi in modo più approfondito, cosa che non sempre è possibile con altri strumenti come video o articoli.

Come Vivere di Rendita? 

Per vivere di rendita dovrai capire quali modalità che ti ho descritto in precedenza possa fare di più al caso tuo e quali possono darti le migliori entrate.

Tra queste, gli investimenti con rendita mensile rappresentano una soluzione ottimale per diversificare le tue fonti di reddito.

Il mio consiglio è di evitare di focalizzarsi solo su uno, come ad esempio gli affitti immobiliari.

Questo perché avere una sola fonte di reddito ti espone in modo pericoloso a molti rischi: se ad esempio il valore della tua casa dovesse scendere molto, potresti dover ridurre gli affitti e dunque anche la tua rendita ne risentirebbe.

O ancora peggio se qualche calamità dovesse danneggiare la tua casa o la rendesse inagibile, rimarresti senza la tua fonte di reddito.

Per vivere di rendita è importante dunque assicurarsi più entrate differenti. Non lavorando, non hai uno stipendio fisso mensile, per cui devi assicurarti che in più modi differenti entrino dei soldi nel tuo conto.

Se riuscirai a ottenere tutto questo, vivere di rendita potrebbe essere più fattibile per te.

Chiaramente, anche se dovrai fare molto poco, anche chi gestisce delle rendite deve comunque avere a che fare con il lavoro ogni tanto.

Quindi non spaventarti se capiteranno giorni in cui dovrai gestire burocrazia o documenti vari, perché serviranno per liberarti i mesi o anni successivi.

Inoltre, comprendere a fondo le varie tipologie di guadagno può fornirti ulteriori strumenti per ottimizzare la tua strategia finanziaria. Ti consiglio di approfondire leggendo il mio articolo sulle tipologie di guadagno, dove approfondisco le diverse fonti di reddito e come sfruttarle al meglio.

Gestire le Proprie Finanze per Vivere di Rendita

Trovare il proprio metodo per generare una rendita passiva è in realtà solo il primo step di un percorso che deve condurti a poter vivere di rendita.

Infatti una delle cose che spesso si sottovaluta è la gestione delle proprie risorse finanziarie, per questo motivo consiglio sempre di informarsi leggendo libri sulla finanza, come quelli che ti ho consigliato nel mio approfondimento in merito.

Un errore comune è infatti quello di fare troppo affidamento sulla proprie rendite passive, dandole per scontate e finendo così per sperperare le proprie finanze.

Anche se hai ad esempio uno o più immobili in affitto, che ti fanno vivere piuttosto tranquillamente, è importante che tu abbia sempre un paracadute di sicurezza

Questo paracadute si costituisce di fondi debitamente conservati in conti dove mantenere buona parte dei tuoi introiti, in modo che tu sia sempre al riparo dalle oscillazioni di mercato. 

Su quanto tu debba avere in banca per stare tranquillo esistono varie scuole di pensiero, ognuno sceglie quella più adatta ai propri introiti.

Una delle idee più comuni è quella di avere depositato almeno un anno di vita in termini di denaro, dunque dovresti avere i soldi sufficienti per pagare tutte le tue solite spese di un anno, più magari qualche extra di margine.

Per amministrare meglio il tuo patrimonio esistono anche degli strumenti comodi come le app per gestire le spese, dei programmi molto comodi che ti ho recensito nel dettaglio.

Domande Frequenti

Conclusione

Come avrai visto in quest’articolo, le possibilità di creare delle rendite passive esistono e sono anche molte.

Ovviamente nessuna di queste ti renderà ricco e indipendente all’istante, ma con costanza alcune potrebbero dare frutti importanti anche con investimenti minimi. 

Ricorda infine che le rendite passive andranno sempre monitorate nel tempo, per essere certo di migliorare i tuoi introiti.

Tu hai già provato qualcuno di queste modalità? Raccontami la tua esperienza e se hai domande lasciale pure nei commenti.

Ogni articolo non è da intendersi come consiglio finanziario. Questo articolo potrebbe contenere dei link affiliati. Per maggiori informazioni, visita la pagina disclaimer. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. La classifica di app, piattaforme e servizi, può essere condizionata da scelte personali e/o accordi commerciali.

Blogger dal 2020, appassionato di guadagno online, investimenti online e finanza personale. Il mio obiettivo è rendere più semplice e accessibile il mondo del guadagno online.