Cos’è il Peer-To-Peer Lending (P2P Lending) e Come Funziona

Peer to Peer Lending - Copertina

In questo articolo ti parlerò del Peer-to-Peer Lending (P2P Lending), un modo innovativo per guadagnare online prestando denaro a privati o aziende. Il guadagno avviene sotto forma di interessi sul capitale investito: interessi molto più elevanti rispetto a quelli che una normalissima banca può prometterti. Ma è tutto oro quel che luccica? Scoprilo subito leggendo questo articolo!


Cos’è e Come Funziona il Peer-To-Peer Lending

Le piattaforme di Peer-to-Peer Lending funzionano come dei “mercati”. All’interno di esse ci sono persone, o aziende, che vogliono prestare del denaro e altre che desiderano ricevere dei prestiti. È un modo, per i mutuatari, di riuscire ad avere un prestito senza rivolgersi a delle banche e, per i creditori, di ottenere ottimi tassi di interesse sul denaro prestato.

Le piattaforme di P2P svolgono il ruolo di intermediario, fornendo assistenza nella corrispondenza tra le due parti e nel trasferimento di denaro.

Cos'è il Peer to Peer Lending
Funzionamento di una piattaforma di P2P Lending (ad es. Bondora e Mintos).

Praticare il P2P Lending è un’opzione molto interessante per coloro che vogliono aumentare il proprio portafoglio di investimenti, prendendosi una dovuta quantità di rischio. Su alcune piattaforme i soldi prestati vengono automaticamente divisi tra molti mutuatari, in modo completamente automatico, rendendo praticamente il P2P Lending un investimento per guadagnare denaro in maniera passiva.

Come Guadagnare con il P2P Lending

Guardando il Peer-To-Peer Lending come un investimento, esso ti permette di guadagnare una percentuali di interessi sul denaro che hai investito. Investendo denaro sulle piattaforme di P2P Lending potrai maturare degli interessi che vanno, in media, dal 6 al 12% annuo.

Guadagni P2P
Con il P2P Lending puoi guadagnare dal 6% al 12% annuo circa, sul capitale investito.

Ok, tutto molto interessante, ma come funziona tutto ciò?

Crypto.com Ads - Scopri di più

Le principali piattaforme di P2P Lending fanno tutto il lavoro al posto tuo: dovrai semplicemente depositare il tuo denaro e selezionare il tipo di prestito che vorrai concedere (con o senza garanzia, lungo o breve termine, ecc…). Dopodiché dovrai solamente attendere che il prestito venga estinto e otterrai il tuo capitale con gli interessi maturati.

Il Rischio del Peer-To-Peer Lending

“Ma investire nel Peer-To-Peer Lending è sicuro?”

Io spero che tu non mi stia facendo questa domanda perchè altrimenti devo assolutamente chiederti di chiudere questa scheda ed andare a fare altro.

Se sei un minimo perspicace (per favore vedi di esserlo altrimenti il mondo degli investimenti/guadagni online non fa per te!), saprai che nel mondo degli investimenti TUTTO ha un rischio. Non esiste una fonte sicura di guadagno, beh in realtà si.. e puoi conoscerlo in questo articolo.
Mi correggo. Non esiste un investimento senza rischi e, quindi, il P2P Lending ha dei rischi:

Rischio del Mutuatario NON PAGANTE

Le persone o aziende a cui concedi il prestito potrebbe non essere in grado di ripagarlo, tienilo bene a mente. Solitamente non accade, però è una possibilità che non bisogna tralasciare. A differenze delle banche tradizionali una piattaforma di peer-to-peer lending non è coperta da una assicurazione europea.

Alcune piattaforme, le più affidabili e le uniche che consiglio di utilizzare, offrono dei servizi di garanzia: possiedono dei fondi di emergenza destinati esclusivamente a questo tipo di problematica, in modo tale da riuscire a ripagare eventuali prestiti insoluti.

Rischio Fallimento della Piattaforma P2P

Una possibilità molto remota, è quella di perdere tutto il denaro che hai investito se la piattaforma di P2P Lending chiudesse da un momento all’altro. Per questo non posso che consigliarti di utilizzare piattaforme che sono nel settore da molto tempo, e non quelle appena nate, e che garantiscono interessi nella media.
Non fidarti ASSOLUTAMENTE di piattaforme che ti promettono interessi molto alti (superiori al 18% ad esempio).

Quanto Si Guadagna?

Ecco la domanda che ti starai facendo in questo momento. Ma quanto si guadagna investendo con il Peer-To-Peer Lending?

Ovviamente dipende dalla piattaforma, ognuna ti promette degli interessi in base al servizio che offrono. Personalmente ritengo che esistano due piattaforme veramente affidabili e sono Bondora e Mintos.

Bondora Logo
Logo Bondora.

La prima, Bondora, promette un tasso di interesse che va dal 6 al 12% annuo circa.
Ma utilizzando la modalità d’investimento di Grow & Grow (quella che consiglio assolutamente) ti permette di avere un tasso di interesse pari al 6,75% annuo. Il tutto in maniera completamente automatica, ti basterà semplicemente effettuare un deposito e il tuo capitale inizierà sin da subito a maturare interessi.

Vuoi approfondire la piattaforma Bondora?

Mintos P2P Lending
Logo Mintos.

Mintos, invece, è “meno” automatica, infatti sarai tu a decidere dove destinare il tuo capitale. I tassi d’interesse variano dall’8 al 12%. Un tasso d’interesse molto più alto, rispetto a Bondora, per via della sua minor diversificazione del denaro investito e la minor semplicità d’uso.

Se vuoi conoscere meglio Mintos, puoi leggere la mia recensione personale.

Come Iniziare nel Peer-To-Peer Lending e Le Migliori Piattaforme di P2P Lending

La scelta della piattaforma a cui affidarsi dev’essere la cosa più importante che farai nel mondo del peer-to-peer lending.

Personalmente utilizzo come piattaforma principale Bondora e ho scritto una guida a riguardo, ma utilizzo Mintos come piattaforma secondaria (bisogna sempre diversificare!). Con Bondora puoi iniziare con soli 5€ ed è l’unica piattaforma di Peer-To-Peer Lending completamente automatica, che ti permette un rendimento del 6,75% annuo.

Se questo articolo ti è piaciuto e ti è stato utile fammelo sapere con una reaction qui sotto!

L'articolo potrebbe contenere dei e link affiliati. Per maggiori informazioni, visita la pagina disclaimer.