Bondora Recensione: Cos’è e Come Funziona.

Bondora Opinioni e Come Funziona - Copertina

Oggi ti parlerò di una piattaforma di P2P Lending fantastica e che, secondo il mio parere, ritengo essere la migliore e affidabile attualmente. Se non sai cosa sia il Peer-To-Peer Lending, corri immediatamente a leggere l’articolo che ho scritto a riguardo!

Se invece lo sai, saprai anche che oggi ti mostrerò un altro modo con cui puoi guadagnare interessi in maniera completamente passiva. Se ancora non lo conosci, in questo articolo scriverò la mia recensione su Bondora mostrandoti cos’è, come funziona e quanto si può guadagnare!

Prima di iniziare a parlarti di Bondora faccio il solito disclaimer in cui voglio ricordarti che la stesura di questo articolo non deve assolutamente essere inteso come un consiglio di investimento, anzi è un modo per far comprendere che gli investimenti finanziari sono attività con un certo rischio. L’autore dell’articolo NON è un consulente finanziario ma vuole solamente condividere con tutti gli utenti le proprie esperienze sotto forma di recensioni, ricordate di investire solo quello che siete disposti a perdere.

Dopo aver fatto questo noioso (ma importantissimo!) disclaimer possiamo iniziare!


Cos’è Bondora?

Non voglio annoiarti con la solita spiegazione su cosa sono le piattaforme di P2P Lending, se non sai come funzionano puoi tranquillamente leggere l’articolo che ho dedicato a questa tipologia di investimento.

Semplificherò il tutto dicendo che Bondora.com è una piattaforma di Peer-To-Peer Lending presente sul mercato dal 2009. Essa permette agli utenti di generare degli interessi prestando del denaro ad altri utenti o società. I prestiti offerti sono gestiti in maniera completamente automatizzata dando la possibilità ad utenti provenienti da più di 60 paesi diversi di investire il proprio capitale.

Bondora Recensione
Logo di Bondora.

Bondora è legalmente autorizzata ad operare in Estonia dalla FSA, il principale organo di regolamentazione in Estonia. La piattaforma ha finanziato più di 320 milioni di euro di prestiti dal 2009. Queste importanti informazioni hanno reso Bondora una delle più vecchie e solide realtà di Peer-to-Peer Lending in Europa.

Recensione Bondora: Come Funziona?

Bondora, così come tutte le piattaforme di P2P Lending, raggruppa una grande quantità di prestiti concessi a persone o aziende. Grazie a Bondora, tu puoi entrare a far parte di questi prestiti, investendo il tuo denaro, in modo da guadagnare degli interessi che i debitori pagano a Bondora.

Come funziona Bondora
Funzionamento di Bondora

In questo modo, ricorda, stai investendo il tuo denaro in prestiti, e sei soggetto a tutti i rischi che i normali prestiti comportano. Ma non preoccuparti perché è Bondora ad occuparsi di eventuali recuperi dei cattivi debitori.

I guadagni provenienti da Bondora dipendono dal piano scelto per utilizzare la piattaforma. Ad oggi i piani sono tre:

  • Go & Grow: con una rendita del 4% e a basso rischio (quella che utilizzo personalmente)
  • Portfolio Manager: con rendimenti variabili tra il 5% e il 15% a seconda della strategia selezionata a rischio medio 
  • Portfolio Pro: con rendimenti variabili dal 6% a circa il 20% e ad alto rischio

La piattaforma è caratterizzata da un’interfaccia estremamente intuitiva che permette anche di filtrare i prestiti in base a tantissimi fattori. Un modo comodo per esplorare velocemente tra i prestiti disponibili che fanno al caso tuo.

Piani offerti da Bondora
Piani di investimento presenti su Bondora.

Commissioni Bondora

Tra gli altri aspetti che ho apprezzato c’è l’assenza di commissioni. Infatti, proprio come altre piattaforme di P2P Lending in Europa, Bondora non presenta alcuna commissione per gli investitori che si trovano nel mercato primario. Le spese sono previste solamente nel caso in cui decidi di utilizzare il mercato secondario per vendere i tuoi diritti di prestito a un altro investitore.

Come Investire su Bondora

Per investire in Bondora ci sono 2 requisiti fondamentali: avere almeno 18 anni ed essere residente in un paese appartenente all’Unione Europea, in Norvegia o in Svizzera.

Per iniziare a guadagnare con Bondora dovrai seguire 4 semplici passaggi:

  1. Registrarsi (ottieni 5€ di bonus alla registrazione)
  2. Depositare fondi (nessun minimo richiesto)
  3. Scegliere uno dei tre piani d’investimento
  4. Godersi i guadagni

1. Registrazione (5€ di Bonus)

Per registrarti a Bondora ti basta accedere al sito web della piattaforma e cliccare sul pulsante “Iscriviti Ora”. Puoi registrarti tramite indirizzo email oppure tramite il tuo account Facebook o Google.

Se ti registri tramite il link dedicato ai lettori di guadagnissimo.com, otterrai immediatamente 5€ gratis.

2. Depositare Fondi

Dopo esserti registrato potrai depositare il tuo capitale che hai intenzione di investire. Non ci sono minimi. Puoi depositare 1€ come 10.0000€. I metodi di deposito accettati da Bondora sono molti, tra cui il pagamento con carta di credito (VISA e MasterCard), TransferWise e il classico Bonifico Bancario SEPA.

Modalità di deposito
Modalità di deposito presenti su Bondora

Ovviamente devi tenere bene a mente che se dovessi effettuare depositi di grandi somme, potresti andare in contro ai limiti della tua carta. Per questo il metodo migliore, secondo me, è il Bonifico SEPA.

3. Scegliere il Piano di Investimento

Come detto, esistono 3 modi per investire il tuo capitale all’interno di Bondora:

  • Go & Grow
  • Portfolio Manager
  • Portfolio Pro

Go & Grow

È la modalità più utilizzata all’interno di Bondora ed è l’ideale per chi cerca una rendita passiva al 100%. Tramite Go & Grow ti basterà depositare il tuo capitale e.. nient’altro. Non devi fare niente. Go & Grow ti permette di avere un rendimento del 4% annuo (circa).

Bondora Go & Grow
Esempio del rendimento con Bondora Go & Grow

In questa modalità, non stai investendo direttamente nel prestito, ma acquisterai delle quote di prestiti che Bondora ha già concesso. Questo significa che il capitale ha un rischio inferiore rispetto ai restanti due piani d’investimento.

Il principale vantaggio di investire con Go & Grow è la liquidità sempre disponibile e, quindi, la possibilità di prelevare in qualsiasi momento il capitale investito. Senza dover aspettare la fine di un prestito. In qualsiasi momento puoi decidere di prelevare il capitale, compresi i guadagni, dalla piattaforma. Il tutto pagando solamente 1€ di transazione.

Un’altra nota di merito per Go & Grow è che se il portafoglio riesce ad avere un rendimento maggiore del 4%, Bondora metterà da parte la liquidità per dei “momenti difficili”. In questo modo la piattaforma riesce a garantire il rendimento costante del 4% annuo agli investitori.

Per approfondire -> Bondora Go & Grow: Come Funziona e Opinioni

Portfolio Manager

È l’opzione che ha spopolato (fino a qualche anno fa…) su Bondora. Con Portfolio Manager dovrai solamente selezionare il budget da prestare, la durata e il “rischio” d’investimento che vuoi adottare.

Non dovrai fare altro. I soldi vengono prestati in maniera automatica per il tempo che hai stabilito. Dovrai solamente attendere che il prestito venga ripagato per vedere i tuoi guadagni direttamente sulla piattaforma. In questo modo potrai scegliere se reinvestirli nuovamente o prelevarli.

Portfolio Manager
Portfolio Manager di Bondora

Non dovrai fare altro. I soldi vengono prestati in maniera automatica per il tempo che hai stabilito. Dovrai solamente attendere che il prestito venga ripagato per vedere i tuoi guadagni direttamente sulla piattaforma. In questo modo potrai scegliere se reinvestirli nuovamente o prelevarli.

Nella dashboard di Portfolio Manager avrai un resoconto dell’investimento: sarai in grado di vedere il ritorno atteso del tuo investimento e la distribuzione dei prestiti con le varie categorie di rischio.

Nell’esempio qui sopra puoi notare come con un investimento iniziale di 1.000€ e investendo 100€ ogni mese per 10 anni, otterrai un ritorno da 7.468€ a 19.304€, a fronte di un investimento totale di 13.000€. Davvero niente male considerando che tu non dovrai fare assolutamente niente, se non depositare!

I rendimenti di Portfolio Manager variano in base al rischio selezionato. Ma in linea generale vanno da un minimo del 5% ad un massimo del 15% annuo sul capitale investito. Un guadagno davvero importante per essere passivo.

Se investissi 10.000€ in un anno potresti portarti a casa un guadagno di 1500€. Assolutamente non male!

Portfolio Pro

Con questa modalità potrai personalizzare ampiamente il tuo investimento. Puoi creare il tuo portafoglio personale inserendo la durata, i paesi su cui investire, il rischio dei singoli prestiti, ecc…

Sicuramente avrai già capito che si tratta di una modalità avanzata, che non consiglio assolutamente, in quanto le altre due (soprattutto Go & Grow) sono molto più semplici e meno rischiose.

Portfolio Pro
Portfolio Pro di Bondora

È inutile dire che se sei un esperto in materia (lo sei?!), utilizzando Portfolio Pro potrai ottenere rendimenti migliori, perfino sopra al 18% annuo, ma più rischiosi.

Perché Dovrei Investire in Bondora?

Ogni volta che fai un investimento devi valutare i lati positivi e negativi. È una cosa che devi sempre fare, e adesso provo a riassumerti i lati positivi di investire in Bondora:

  • Nessun investimento minimo richiesto
  • Interessi maturati giornalmente
  • Facilità d’uso, soprattutto con Go & Grow investire il tuo capitale e guadagnare interessi non può essere più semplice
  • Design Intuitivo e lingua italiana
  • Differenziazione dell’investimento, il tuo capitale non viene investito in un unico prestito, ma viene spalmato più (piccoli) prestiti
  • Prelievo gratuito e rapido (1-3 giorni)
  • È una delle piattaforme più antiche e solide, con un numero di prestiti sul mercato sempre più elevato

Lati Negativi di Bondora

  • Un grande svantaggio di Bondora è l’assenza di una garanzia. A differenza di altre piattaforme P2P Lending (come Mintos), Bondora non restituisce di tasca propria i prestiti non andati a buon fine. È un rischio che devi conoscere assolutamente. Chiaramente i prestiti che non vengono restituiti, normalmente, appartengono alle categorie “rischiose”, presenti nel Portfolio Pro e Portfolio Manager e non vale per Bondora Go & Grow.
  • In caso di ritardi nei pagamenti da parte dei debitori, Bondora provvederà ad effettuare il recupero crediti. Così i tempi di accredito degli interessi potrebbero allungarsi (questo non avviene in Go & Grow).

Come avrai già capito, in linea generale Bondora ha gli svantaggi di quasi tutte le piattaforme di p2p lending.

Bondora Recensione: Investirci è Sicuro?

Per rispondere a questa domanda occorre premettere che i prestiti su Bondora non prevedono una garanzia di riacquisto. Ma questo non rappresenta un problema se scegli il giusto approccio. 

Alcuni utenti di Bondora in passato non hanno apprezzato il fatto di aver avuto cattivi ritorni o addirittura di aver perso soldi con la piattaforma. Tuttavia, questa è un’eventualità non così sorprendente se si leggono con attenzione i dettagli dei loro investimenti. Infatti, molti utenti hanno scelto di investire in prestiti ad alto rendimento, e di conseguenza anche ad alto rischio, molti di questi sono andati in default, portando a cattivi risultati. 

Per tale motivo mi sento di consigliarti un approccio più cauto se non vuoi ricevere brutte sorprese. Infatti, per i principianti (ma non solo) l’ideale è quello di scegliere il piano Go & Grow per avere la tranquillità di investimenti a basso rischio.

Go & Grow
Panoramica del piano Go & Grow di Bondora

Per gli utenti più avanzati, invece, può essere una buona idea anche il Portfolio Pro, ma in tal caso sarebbe più conveniente investire solo nei prestiti più sicuri sulla piattaforma.

Come al solito, mi preme ricordare che ogni investimento ha la sua dote di rischio, e maggiore sarà l’investimento e più sarà rischioso. Perciò, se vuoi avere più probabilità di guadagnare senza perdere i tuoi investimenti ti consiglio di iniziare con il profilo Go & Grow.

Per quanto riguarda, invece, la sicurezza della piattaforma, posso dire che, personalmente, la utilizzo molto ed ho notato che la gestione del denaro è ottima. Infatti, i soldi degli utenti vengono trattenuti da SEB Bank, una banca scandinava con un alto rating. Le finanze di Bondora, inoltre, sono separate dal denaro degli investitori in modo da tutelarli anche in caso di fallimento della piattaforma.

Bondora App: Come Funziona? 

Potrebbe sembrare strano, tuttavia, la Bondora app esiste ma non si chiama nella stessa maniera. Che significa? C’ho messo qualche minuto per capire che Go & Grow è l’applicazione ufficiale della piattaforma è che è disponibile gratuitamente sia sull’Apple Store che sul Google Play Store. 

L’app è stata lanciata a partire dal 2018 e nel 2020 ha abbracciato tutte le funzionalità che il sito web ufficiale già possedeva. 

Si tratta di un’app molto ben realizzata e, nel complesso, particolarmente apprezzata da tutti gli utenti che hanno scelto di acquistarla. Infatti, attualmente ha un rating di 4,7 su 5 sull’Apple Store e consente di portare a termine una serie di attività direttamente dal tuo smartphone senza la necessità di accendere il tuo PC.Quindi, se sei interessato ad avere la piattaforma di Bondora a portata di “pollice”, non puoi farti scappare l’applicazione Go & Grow con cui avrai accesso facilmente a tutti i servizi.

Bondora: Recensione e Opinioni Personali

Nella mia recensione personale di Bondora, devo sicuramente dare un voto positivo soprattutto per la presenza dei tre piani per investire e, quindi, ritengo che sia la piattaforma ideale per tutti i tipi di investitori, dai più prudenti ai professionisti. 

Ad oggi la sua reputazione la precede, rendendo Bondora una piattaforma allettante e degna di fiducia. 

In molti, come me, sono molto soddisfatti dei guadagni e del funzionamento della piattaforma, e non posso che consigliarla anche a te. Ciò che apprezzo di Bondora, oltre ai buoni rendimenti e alla serietà della piattaforma, è anche la sua interfaccia pulita e intuitiva oltre alla possibilità di mettersi in gioco scegliendo la strategia migliore per gli investimenti.

Interfaccia Intuitiva di Bondora
Interfaccia intuitiva di Bondora

Un altro aspetto che mi piace di Bondora è l’assenza di costi e commissioni, esclusa la commissione di €1 per il prelievo con il profilo Go & Grow. 

Moltissimi utenti apprezzano la piattaforma, tanto che su Trustpilot raggiunge un punteggio di 4.7 di gradimento. Bondora afferma che il 15% degli investitori guadagna più del 15% e persino il 20% all’anno.

Questi dati non posso confermarteli, ma negli ultimi tempi ho visto molta gente condividere i propri guadagni e, soprattutto, con il Portfolio Pro sono arrivati a guadagnare il 13% di quello che hanno investito, utilizzando una strategia a medio rischio.

Bondora Recensione: Consigli per Iniziare a Investire

Oltre a darti la mia recensione e le mie opinioni su Bondora, voglio darti qualche piccolo consiglio su come iniziare ad investire con questa piattaforma.

Esistono alcuni utenti investitori che investono in piattaforme che promettono altissimi guadagni. Non devi assolutamente fare questo errore ed essere come loro che si lasciano tentare dagli elevati tassi d’interesse (che arrivano a superare anche il 40%), ma è fondamentale analizzare il relativo livello di rischio.

Perciò, la soluzione ideale penso sia quella di partire dal Go & Grow per passare pian piano al Portfolio Manager e Pro, sempre tenendo conto che ad una maggiore percentuale di guadagno corrisponde un rischio più alto.

Per quanto riguarda il trasferimento del denaro su Bondora, dovrai tenere presente il limite di utilizzo della tua carta di credito Visa o MasterCard. Perciò, in caso di somme più importanti sarà molto più conveniente utilizzare altri metodi di pagamento come il classico bonifico bancario. 

Ogni articolo non è da intendersi come consiglio finanziario. Questo articolo potrebbe contenere dei link affiliati. Per maggiori informazioni, visita la pagina disclaimer.