Guida al Crowdfunding Immobiliare: Cos’è e Come Funziona [2024]

Illustrazione concettuale del crowdfunding immobiliare con un uomo d'affari e elementi immobiliari, simboleggiando l'investimento intelligente

Tra le novità del mondo degli investimenti sul real estate, il crowdfunding immobiliare sta emergendo come una strada innovativa e accessibile, permettendo a chiunque, anche agli investitori con capitale limitato, di poter investire nel settore del mercato immobiliare.

Il crowdfunding immobiliare combina la forza collettiva di chi investe per finanziare progetti immobiliari, offrendo la possibilità di guadagni significativi con il minimo dei rischi.

In questa guida, ti spiegherò sia cos’è il crowdfunding immobiliare e sia come funziona. Capirai in autonomia se entrare in questo mondo e se sfruttare questa opportunità di guadagno.


Ciao, mi chiamo Luca e sono un appassionato di finanza personale, investimenti e guadagni online. Questo articolo non è una consulenza finanziaria (chiedila a un professionista, io non lo sono!).

Io voglio fare solo informazione sul tema. Tutti gli investimenti sono rischiosi, i guadagni facili non esistono (ricordi la storia del campo degli zecchini di Pinocchio? Ecco, quella).

Per destreggiarsi nel mondo della finanza ci vogliono tempo, studio e impegno.

Qui il disclaimer completo.

Cos’è l’Equity Crowdfunding

Questo modello consente agli investitori di acquistare quote di progetti immobiliari, dando la possibilità di assumere una parte di proprietà e beneficiando direttamente dei successi finanziari del progetto.

Differisce dal crowdfunding tradizionale, dove il contributo è spesso ricompensato con prodotti o riconoscimenti simbolici, offrendo invece una vera e propria partecipazione agli utili generati dagli immobili.

Definizione e Meccanismi

Ma come funziona esattamente?

L’equity crowdfunding consente agli individui di poter investire direttamente in progetti immobiliari, acquisendo una partecipazione azionaria nelle proprietà.

A differenza dei tradizionali investimenti immobiliari, che richiedono significativi capitali iniziali e spesso comportano la gestione diretta della proprietà, l’equity crowdfunding democratizza il processo, permettendo di investire anche piccole somme di denaro.

Ho scritto un articolo a riguardo, che parla di come Investire 15.000 euro, utile per chi cerca di attuare questa tecnica con un budget medio!

Il suo meccanismo è relativamente semplice.

I promotori immobiliari lanciano i loro progetti su specifiche piattaforme online di equity crowdfunding, dove presentano dettagliatamente il piano di sviluppo, le previsioni economiche, e la quota di equity crowfunding offerta per il progetto in questione.

Da qui, qualsiasi investitore potrà scegliere di finanziare il progetto, acquisendo la co-proprietà dell’immobile o del portfolio immobiliare.

Questa partecipazione data dal crowdfunding non solo apre le possibilità al rendimento derivante da affitti e rivalutazioni, ma offre anche un livello di coinvolgimento e controllo sul proprio investimento molto più marcato rispetto a fondi comuni o REITs.

L’ equity crowdfunding si basa su due pilastri fondamentali:

  • La selezione accurata dei progetti, valutando la solidità e la credibilità dei promotori
  • La diversificazione del portafoglio, per mitigare i rischi specifici del settore immobiliare

Grazie a questa modalità, anche chi non ha molte competenze nel settore immobiliare può cogliere opportunità altrimenti precluse, partecipando attivamente al mercato real estate con una prospettiva rinnovata e accessibile.

Come investire nel Crowdfunding Immobiliare

Hero di EstateGuru con illustrazione di una cassaforte e calcolatrice di ritorno sugli investimenti
EstateGuru, una piattaforma di Crowdfunding immobiliare

Parto con lo scrivere che investire nel crowdfunding immobiliare apre nuove porte a chiunque, offrendo l’opportunità di partecipare a progetti immobiliari che erano un tempo dominio esclusivo di grandi capitali.

Questo modo di investire combina il potenziale di rendimento del real estate con la flessibilità e l’accessibilità del crowdfunding immobiliare, permettendo di diversificare il proprio portafoglio investendo anche piccole somme di denaro.

È arrivato il momento di spiegarti come navigare in questo mondo immobiliare, delineando strategie efficaci per massimizzare i tuoi investimenti.

Strategie di investimento

Per poter investire efficientemente nel crowdfunding immobiliare, basta avere un’idea chiara delle proprie aspettative di rendimento e di tolleranza ai rischi.

Il miglior modo per investire è quello di elaborare una strategia ben definita, mirata a massimizzare i guadagni minimizzando i rischi associati:

  • Concentrazione su piattaforme e promotori affidabili. Un aspetto cruciale è scegliere le piattaforme di crowdfunding immobiliare e promotori che godono di buona reputazione e che dimostrano trasparenza nelle loro operazioni. Un track record solido offre una maggiore sicurezza riguardo alla gestione del tuo investimento.
  • Valutazione della posizione geografica. La posizione dell’immobile è uno dei fattori chiave che influenzano il successo dell’investimento. Investire in aree con un alto potenziale di crescita o in zone in fase di sviluppo aumenta le possibilità di ottenere rendimento singificativo.
  • Analisi della durata dell’investimento. Comprendere la tempistica del tuo investimento è fondamentale. Alcuni progetti immobiliari, infatti, possono richiedere più tempo per maturare e generare rendimenti. 

Impegnare il proprio capitale per periodi prolungati è un passo importante per la pianificazione dell’investimento, quindi valuta sempre la tua disponibilità economica.

Guadagni

Vetrina di progetti finanziati su piattaforma ReLender, con enfasi su Hydro PLS, Bologna Mazzacorati e Milano Rent2Rent
Rendimenti generati dalla piattaforma Re-Lender

Per quanto riguarda i guadagni, questi ultimi possono variare a seconda:

  • Del progetto
  • Della durata dell’investimento
  • Del livello di rischio associato

Il rendimento, inoltre, è spesso rappresentato dalla quota degli affitti generati o dalla vendita finale dell’immobile, dando l’opportunità a chi investe di calcolare una percentuale di profitto basata sulla loro quota di investimento.

Tieni presente che esistono dei rischi, inclusa la possibilità che il progetto non vada a buon fine come previsto; nonostante spesso le piattaforme abbiano una specie di “assicurazione” sul denaro investito, è comunque importante seguire le strategie giuste e investire con sicurezza.

Consigli per Investimenti più Sicuri

Quindi, se il tuo interesse è quello di minimizzare i rischi, ecco alcuni consigli pratici per investimenti più sicuri:

  • Diversificazione: Non mettere tutti i tuoi capitali in un unico progetto. Distribuisci gli investimenti su diversi mercati e in maniera diversa per ridurre il rischio complessivo.
  • Ricerca approfondita: Dedica tempo alla ricerca e alla valutazione dei progetti. Esamina la reputazione dei promotori, la fattibilità del progetto, e le previsioni del mercato real estate.
  • Attenzione ai dettagli: Leggi attentamente i documenti di progetto, comprese le clausole legali e le condizioni di investimento. Assicurati di comprendere tutti gli aspetti dell’investimento prima di impegnarti.
  • Monitoraggio: Una volta investito il capitale, mantieni un monitoraggio attivo del progetto e del mercato real estate. Questo ti permetterà di reagire tempestivamente a eventuali cambiamenti o opportunità.

Seguendo queste linee guida, gli investitori possono approcciarsi a qualsiasi attività d’investimento con maggiore sicurezza.

Una volta letti i consigli su come minimizzare i rischi di un investimento, puoi finalmente leggere la mia guida su come Investire 50.000 Euro al giorno d’oggi.

Crowdfunding Immobiliare vs P2P Lending

Grafico confronto tra crowdfunding immobiliare e P2P lending, con lampo divisorio per sottolineare le differenze

Sia l’equity crowdfunding che il P2P Lending offrono modalità alternative per diversificare i portafogli di chi investe.

Sebbene entrambi permettono di investire in progetti o prestiti attraverso piattaforme online, differiscono sostanzialmente per natura e obiettivi di investimento.

Nel caso tu non sappia cos’è il Peer-Too-Peer Lending, leggi il mio articolo a riguardo.

Mentre l’equity crowfunding è focalizzato sull’investimento in aziende o progetti immobiliari, offrendo a chi investe una quota di proprietà o una partecipazione agli utili, il P2P lending coinvolge invece l’investimento in prestiti a individui o aziende, ricevendo in cambio interessi sui capitali prestati. 

Perciò la scelta tra equity crowdfunding e P2P lending dipende da diversi fattori, tra i quali:

  • La propensione al rischio dell’investitore
  • Gli obiettivi di investimento
  • Il desiderio di essere coinvolti direttamente nel successo di aziende o progetti

Il crowdfunding immobiliare si adatta a chi preferisce un flusso di rendita costante, con dei rischi generalmente inferiori rispetto al P2P lending.

Se vuoi iniziare con il P2P Lending, devi leggere la mia guida sulle migliori piattaforme di P2P Lending in Italia.

Il Panorama del Crowdfunding Immobiliare

Il crowdfunding immobiliare ha visto una crescita esponenziale negli ultimi anni, offrendo una nuova via per l’investimento immobiliare sia a investitori esperti che a neofiti.

Questo modello di finanziamento collettivo ha democratizzato l’accesso agli investimenti immobiliari, permettendo a chiunque di parteciparvi.

Le Migliori Piattaforme di Crowdfunding Immobiliare

Hero di Walliance con immagine stilizzata di investimento con case di giocattolo, enfatizzando investimenti a partire da €500 in progetti reali
Walliance, una delle migliori piattaforme di crowdfunding immobiliare

Come accennato prima, chiunque può usufruire di questo modello finanziario ed è possibile grazie all’aiuto di piattaforme facili ed intuitive.

In Italia, ad esempio, vi sono diverse imprese che hanno dato vita a piattaforme che si distinguono per affidabilità e offerta. Tra le più note puoi trovare:

  1. Crowdestate. Si tratta di una piattaforma di crowdfunding immobiliare che offre l’opportunità di poter investire in immobili, business e prestiti europei con rendimento medio annuale del 15%.
  2. EstateGuru. Questa piattaforma offre le stesse opportunità di Crowdestate, aiutando inoltre le PMI con dei finanziamenti rapidi e veloci, e con un tasso di interesse mensile che parte dallo 0,6%.
  3. Re-Lender. È considerata la migliore piattaforma di crowdfunding immobiliare italiana. Si tratta di un vero e proprio marketplace, che mette a contatto le aziende immobiliari che richiedono fondi per eseguire i loro progetti, e i risparmiatori che vogliono investire i propri soldi per ottenere un rendimento (ROI) positivo.
  4. Concrete Investing. Piattaforma di crowdfunding immobiliare italiana fondata nel 2017 autorizzata CONSOB dopo solo un anno. Concrete Investing permette di investire in progetti immobiliari italiani con un rendimento medio annuo di circa il 10%, rendendola fra le più utilizzate in questo settore.
  5. Walliance. Infine, Walliance è una piattaforma che si occupa completamente di crowdfunding. Anche essa è iscritta al registro della CONSOB e permette di investire in progetti immobiliari italiani.

Valutazioni dei Rischi e Gestione del Portafoglio

Statistiche sui pagamenti di Relender: 76 progetti rimborsati, 87 regolari, 0 in default, con enfasi su affidabilità
Statistiche per valutazione rischi di Re-Lender

Le valutazioni dei rischi e la gestione del portafoglio sono due aspetti fondamentali che ogni investitore dovrebbe considerare attentamente.

Questi elementi sono cruciali per ottenere il massimo del rendimento e diminuire il più possibile le eventuali perdite.

Bilanciare Rischio e Rendimento

La chiave per effettuare un investimento di successo nel crowdfunding immobiliare risiede nel bilanciamento efficace tra rischio e rendimento. Gli investitori dovrebbero valutare attentamente ogni progetto, considerando fattori come:

  • La posizione dell’immobile
  • La reputazione dell’azienda edile
  • Il contesto economico generale

Investire in progetti con un alto potenziale di rendimento può essere allettante, ma è importante ricordare che spesso comportano dei rischi maggiori.

Rischi dell’Equity Crowdfunding

Entrando nello specifico, anche quando si parla di equity crowdfunding è possibile trovare dei rischi associati, tra cui:

  • Rischi di mercato. In cui le fluttuazioni del real estate possono influenzare negativamente il valore degli investimenti.
  • Rischi di liquidità. In questo caso, la vendita delle quote di proprietà può non essere immediata, rendendo difficile l’accesso ai fondi investiti in breve tempo.
  • Rischi legati allo dviluppatore. La capacità dello sviluppatore di completare il progetto come previsto è fondamentale, così da evitare ritardi o fallimenti del progetto.

Per mitigare questi rischi, ti consiglio di condurre ricerche approfondite, diversificare gli investimenti e mantenere un orizzonte temporale flessibile per il tuo investimento.

Questioni Legali e Fiscali

Il successo degli investimenti non dipende solo dalla scelta dei progetti o dalla gestione del portafoglio, ma anche dalla comprensione delle questioni legali e fiscali associate.

Queste questioni possono avere un impatto significativo sul rendimento degli investimenti e sulla loro struttura legale.

Normative e Tassazione

La normativa che regola il crowdfunding immobiliare varia da un paese all’altro, influenzando direttamente gli investimenti.

In Italia, in particolare, la CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) ha definito regole specifiche per la raccolta di capitali attraverso il crowdfunding, inclusi i requisiti di trasparenza e di protezione degli investitori.

Dal punto di vista fiscale, i guadagni ottenuti dalle attività di lending crowdfunding ed equity crowdfunding sono considerate tassabili per il 26%, similmente ai prodotti finanziari.

Gli interessi percepiti da persone giuridiche, sia società di persone che di capitali, sono invece soggetti a una tassazione IRES del 24% poiché gli interessi ricavati vengono considerati redditi d’impresa.

È fondamentale consultare un esperto in fiscalità per comprendere le implicazioni fiscali specifiche e ottimizzare la struttura fiscale degli investimenti.

La comprensione approfondita di questi aspetti ti offre l’opportunità di ottimizzare al meglio il rendimento dei tuoi investimenti dopo le tassazioni.

Conviene Investire in Questo Tipo di Crowdfunding?

Grafico a barre su rendimenti di Concrete Investing: 13 exit, ROI medio 19.1%, capitale restituito €26.141.881
Rendimenti generati dalla piattaforma Concrete Investing

Conviene o no investire nel crowdfunding immobiliare? La risposta a questa domanda dipende da diversi fattori, come gli obiettivi finanziari individuali, la tolleranza al rischio e la capacità di gestire gli investimenti meno liquidi.

L’opportunità di contribuire a progetti immobiliari con investimenti relativamente modesti, unita al potenziale rendimento che si può ottenere, rende il crowdfunding immobiliare un’opzione attraente per tutti.

Ma come in ogni tipo di investimento, anche nel settore immobiliare esistono rischi da considerare.

La comprensione approfondita dei progetti, la selezione accurata delle piattaforme di crowdfunding e la diversificazione sono passi essenziali per mitigare tali rischi.

Se riesci a minimizzare i rischi e presti attenzione alle questioni legali e fiscali, allora la risposta è sì, potrebbe essere interessante investire nel crowdfunding immobiliare.

Come Avviare e Gestire una Campagna di Successo

Per avviare e gestire una campagna di successo, bisogna avere una comprensione approfondita del real estate, una chiara definizione degli obiettivi e la capacità di comunicare efficacemente il valore del progetto agli investitori potenziali.

Non basta però raggiungere l’obiettivo di finanziamento per il successo di una campagna: questo dipende anche dalla realizzazione effettiva del progetto immobiliare e dalla generazione di rendimenti per coloro che investono.

Strutturare una Campagna di Crowdfunding Immobiliare

Entrando nel dettaglio, la strutturazione di una campagna efficace inizia con una pianificazione dettagliata che include la valutazione del progetto, la definizione di un obiettivo di raccolta fondi realistico e la preparazione di un piano di marketing per raggiungere il pubblico giusto.

Per procedere correttamente, si valutano i seguenti punti chiave:

  • Valutazione del progetto. Una valutazione accurata aumenta la credibilità del progetto agli occhi degli investitori. Ogni dettaglio del progetto deve essere analizzato, valutando:
    • costo
    • tempistiche
    • rendimento
    • rischi
  • Definizione degli obiettivi. Stabilire un obiettivo di finanziamento realistico è fondamentale. Questo dovrebbe riflettere i costi totali del progetto, inclusi tutti gli aspetti imprevisti che potrebbero emergere.
  • Materiale informativo. La preparazione di una documentazione dettagliata, inclusi piani di sviluppo, analisi di mercato, e proiezioni finanziarie, aiuterà comprendere meglio il progetto e le sue prospettive.
  • Strategia di marketing. Lo sviluppo di un piano di marketing mirato per raggiungere potenziali investitori interessati al settore immobiliare è uno dei fattori più importanti. Bisogna utilizzare diversi canali come i social media, email marketing ed eventi per aumentare la visibilità del progetto.
  • Comunicazione chiara. Infine, bisogna mantenere una comunicazione trasparente e costante con chi investe, fornendo aggiornamenti regolari sullo stato del progetto e sul raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Domande Frequenti

Conclusione

Dopo un’attenta analisi sul funzionamento del crowdfunding immobiliare, possiamo confermare che rappresenta una frontiera entusiasmante per gli investitori che cercano di diversificare il loro guadagni.

Offrire l’opportunità di partecipare a progetti immobiliari investendo una quota minima, ha aperto nuove prospettive di guadagno e di coinvolgimento in progetti tangibili, accessibili a chiunque, un’ottima scelta per il mercato finanziario.

Se anche tu hai esperienze personali con il crowdfunding immobiliare, domande specifiche o desideri ulteriori chiarimenti, ti invito a condividere la tua opinione nella sezione commenti qui sotto.

Il tuo contributo può arricchire la discussione e aiutare la community a navigare meglio nel mondo del crowdfunding immobiliare!

Ogni articolo non è da intendersi come consiglio finanziario. Questo articolo potrebbe contenere dei link affiliati. Per maggiori informazioni, visita la pagina disclaimer. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. La classifica di app, piattaforme e servizi, può essere condizionata da scelte personali e/o accordi commerciali.

Blogger dal 2020, appassionato di guadagno online, investimenti online e finanza personale. Il mio obiettivo è rendere più semplice e accessibile il mondo del guadagno online.