Fiverr: Cos’è e Come Funziona la Piattaforma di Freelencing più Gettonata

Fiverr - Copertina

Cos’è Fiverr e come funziona questa piattaforma di freelancing? In questo articolo ti mostrerò come fare soldi su Fiverr, come usare al meglio questo “marketplace” per freelancers e quali sono le opinioni di chi lo usa di frequente per arrotondare sullo stipendio, o creare degli introiti mensili davvero invidiabili.


Cos’è Fiverr?

Fiverr Cos'è

La piattaforma nasce dall’espansione del web e alla creazione di svariati business online (Amazon FBA, Vendita di corsi online, Dropshipping, SelfPublishing etc.). L’esistenza di questi business e il passaggio delle aziende al mondo digitale ha reso necessario per gli imprenditori l’avere una figura preparata a propria disposizione per i più svariati compiti: 

  • Creazione di grafiche/loghi;
  • Traduzione di testi/siti web;
  • Sviluppo software o siti web;
  • Ghostwriting per libri ed ebook;
  • Beta-reading, proofreading, editing di file testuali;
  • Analisi statistica;
  • Servizi di social media managing;
  • Creazione di video;
  • Creazione di clip audio;
  • Sottotitolaggio;
  • Servizio di call center;

Sono solo alcuni tra i servizi maggiormente resi dalla piattaforma. Nonostante ciò, le possibilità sono davvero infinite: dalla lettura della mano alle “fatture” d’amore, Fiverr è un mercato capace di rende davvero qualsiasi tipo di servizio, con recensioni a 5 stelle da compratori soddisfatti (anche per gli ultimi due “lavori” citati, già).

Inventiva, creatività e duro lavoro sono le skills che più verranno ripagate, una volta creato il proprio account.

Come Funziona Fiverr?

Lavorare su Fiverr è davvero semplice, la piattaforma è molto intuitiva ed è disponibile in tantissime lingue.

Per prima cosa, è importante creare un account. È possibile usare due tipologie di account: account da Seller e account da Buyer (rispettivamente Venditore e Compratore).

Una volta creato l’account, potrai comunque switchare tra Seller e Buyer, a seconda che tu voglia vendere un servizio o comprarne un altro per il tuo business.

In questo articolo entreremo nel dettaglio del setup di un account da venditore. Fai molta attenzione al momento dell’iscrizione a seguire tutti i tutorial che appaiono su schermo: il sito è davvero ben fatto anche dal punto di vista della Usability, e nelle prime fasi di utilizzo capiterà spesso che un membro del team, attraverso un video, spiegherà le principali features e possibilità per i venditori.

Dashboard Fiverr

Lavorare su Fiverr

Entriamo nel clou dell’argomento: sappiamo come funziona Fiverr e cos’è di preciso. Come si lavora su Fiverr però?

Innanzitutto, una volta creato l’account, ti salterà all’occhio la dicitura “New Seller” sotto l’immagine del tuo nuovo profilo, nella Dashboard. Fiverr infatti riconosce gli sforzi dei propri freelancers tramite quattro gradi differenti:

  • New Seller
  • Level One
  • Level Two
  • Top Seller

I gradi sono ordinati per importanza crescente, quindi “Top Seller” è il grado ambito da chiunque voglia guadagnare seriamente sulla piattaforma. Anche essere Level Two garantisce vantaggi interessanti ed una certa visibilità, ma andiamo con ordine.

I parametri per passare da un livello ad un altro sono gli stessi per i quali la piattaforma “valuta” il venditore:

  • Tempo di risposta (quanto velocemente rispondi al primo messaggio di un cliente);
  • Tempo di consegna (quanti ordini hai consegnato entro lo scadere del tempo);
  • Completezza ordini (quanti tra gli ordini ricevuti hai portato a termine senza problemi).

Ogni valore è calcolato dalla piattaforma ad intervalli di 60 giorni, e viene dato un valore percentuale da 0 a 100. Oltre a questi valori da dover mantenere sempre sopra il 90% per un profilo ben indicizzato e non ricevere penalità, bisogna tenere sott’occhio:

  • Rating (valutazioni dei clienti);
  • Tempo da venditore (giorni passati attivamente sulla piattaforma);
  • Ordini ricevuti;
  • Guadagni totali;

Giorni senza avvertimenti (ogni tanto può capitare che si venga ammoniti dal team di Fiverr, poiché si usano parole come “paypal” o “email” nel chattare con un cliente. Queste ammonizioni possono rivelarsi fatali nel raggiungimento del livello successivo.

Gradi Venditori

Fiverr ha dedicato una pagina al sistema di livelli usato nella piattaforma. All’interno di questa, è possibile conoscere meglio i diversi parametri ai quali dare un’occhiata per rankare. Generalizzando, i più comuni sono:

  • Completare almeno x giorni (da 60 in su) come venditore attivo;
  • Completare almeno x ordini (da 10 in su);
  • Guadagnare almeno x dollari (da 400 in su);
  • Mantenere sopra il 90% e sopra le 4.7 stelle i valori di cui sopra.

Questo ti assicurerà di salire di livello.

Attenzione: mentre da New Seller a Level One il passo è breve (bastano 400$ di guadagno in 60 giorni infatti), da Level One a Two è leggermente più difficile (2’000$ di guadagno). Diventare Top Seller è invece un’impresa ben più ardua, poiché la piattaforma richiede un guadagno netto di 20’000$, oltre ai parametri citati prima.

Cambiare livello infine offre altri vantaggi: oltre alla visibilità ed al “prestigio” agli occhi dei clienti, si sbloccheranno infatti:

  • Maggior numero di Gigs (il nome con cui vengono chiamati i servizi venduti su Fiverr);
  • Maggior numero di extras (lavoretti in più che il cliente può richiedere);
  • Assistenza dedicata;
  • Idoneità per le inserzioni professionali (Fiverr riconosce la validità dei propri venditori anche sponsorizzando gratuitamente i contenuti dei migliori).

Stai molto attento: nonostante possa sembrare una situazione davvero conveniente, bisogna tener conto che Fiverr trattiene una commissione sull’ordine del 20% dal venditore!

Su un servizio che venderai a 100$, ad esempio, ne ne riceverai solo 80$, ovviamente ancora da tassare secondo il regime fiscale italiano.

Nonostante ciò, è possibile inviare il denaro direttamente su Paypal, fornendo una ricevuta occasionale ritardando così la necessità di aprire una P.IVA fino al raggiungimento di guadagni cospicui e costanti.

Come Avviene il Pagamento?

Come detto prima, la piattaforma prende il 20% su ogni ordine portato a termine. Personalmente, mentre da un lato penso sia un po’ esagerato (su 500$ di ordine se ne ricevono 400$, circa 330€), da un altro devo ammettere che lo sforzo per trovare un cliente è nettamente inferiore a quello che bisognerebbe fare senza il supporto di una piattaforma simile.

Fiverr è una piattaforma molto popolare ed utilizzata da migliaia di utenti ogni giorno, ed il team che vi lavora non fa che produrre nuove features, tanto per i clienti quanto per i venditori, aggiornando in questo modo il servizio ed avvicinandolo sempre più alle necessità di chi lo utilizza.

Non è raro infatti che vengano proposti corsi di formazione ai nuovi venditori, skill test alla creazione di una Gig (es. English Skill test per i traduttori, o Writing Skill test per i ghostwriters), assicurando così che chi offre un determinato servizio abbia la capacità di portarlo a termine. 

Per rendere più chiaro il procedimento, proverò a suddividere in step il processo di pagamento su Fiverr:

1. Avvio di un ordine

Che il cliente veda la tua Gig e decida di comprare autonomamente, o che tu venga contattato e crei un’offerta su misura per lui, vi sarà un prezzo da te deciso per un certo ordine. Nel momento in cui il cliente accetta di comprare e condivide i requisiti per il lavoro, partirà un timer.

Avvio di un ordine

2. Consegna dell’Ordine

Durante l’ordine, vi sarà una pagina dedicata nella quale poter interagire col cliente. Ad ordine completato, si potrà cliccare sull’apposito tasto di consegna. 

Ora bisogna solo aspettare. Il cliente avrà infatti la possibilità di chiedere eventuali revisioni entro 3 giorni, passati i quali il pagamento inizia ad essere processato.

3. In Attesa dell’Approvazione (Pending Clearance)

La durata di questo step è di 14 giorni (7 giorni per i Top Seller), passati i quali il denaro processato viene reso disponibile dalla piattaforma. 

4. Prelievo

Per prelevare i nostri sudati guadagni, Fiverr offre la comoda possibilità di trasferire il denaro su un conto corrente, o su un conto PayPal.

Sul prelievo non vengono applicate tasse, se non una piccola commissione sul cambio dollaro-euro (il 2% sull’importo). Che decidiate di trasferire il denaro sulla carta, o sul conto PayPal, non vi sarà differenza a livello di costi.

5. Attendere il Pagamento

Una volta scelto dove inviare il pagamento, dovrete attendere che sia reso disponibile sul vostro conto. Per quanto riguarda PayPal, si tratta di pochi secondi prima di avere il denaro a propria disposizione. Per un conto, dipenderà dai tempi della banca, in genere sui 2/3 giorni.

Alla voce “Earnings” della piattaforma sarà possibile verificare:

  • Il guadagno netto totale (tolto quindi il famoso 20%);
  • La somma di denaro prelevata fino a quel momento;
  • Il denaro eventualmente usato per comprare altri servizi;
  • I pagamenti da processare;
  • Il denaro disponibile per il prelievo. 

È possibile inoltre poter esportare un CSV dei pagamenti, riportante le date di chiusura degli ordini con il relativo codice, quelle dei pagamenti e quelle dei prelievi, tutte affiancate dalle rispettive somme di denaro.

In Conclusione

Fiverr è una piattaforma che può facilmente metterci in contatto con venditori interessati ai nostri servizi. È davvero possibile vendere qualsiasi tipo di attività, se ben sponsorizzata.

Avete capito cos’è Fiverr e come funziona? Ditemi la vostra nella sezione commenti!