Coinbase Wallet: Cos’è e Come Funziona

Coinbase Wallet - Copertina

Se sei un appassionato di criptovalute avrai sicuramente sentito parlare di Coinbase, una delle più importanti piattaforme di Exchange. In questo articolo andrò ad approfondire un wallet creata da questa piattaforma per poter depositare le proprie criptovalute in maniera sicura e scollegata dall’exchange. Sto parlando di Coinbase Wallet: scoprirai in cosa consiste, a cosa serve e come utilizzarlo.


Cos’è Coinbase Wallet?

Coinbase Wallet è un wallet non custodiale e allo stesso tempo un browser per Dapp basato sulla rete Ethereum che facilita l’utilizzo delle criptovalute anche a tutti gli utenti (principianti ed esperti).

Per prima cosa, chiariamo la differenza tra wallet custodiale e non custodiale.

Un wallet custodiale non è altro che quello che ti offre un normalissimo exchange come Coinbase, Binance, Crypto.com ecc.. che dà la possibilità di creare un conto e acquistare criptovalute tramite valute fiat (le valute tradizionali, per esempio Euro e Dollari).

In questo caso è la piattaforma stessa che opera sulla blockchain per conto dell’utente, quindi è la piattaforma ad avere accesso alle chiavi private.

In un wallet non custodiale, come nel caso di Coinbase Wallet, invece, la gestione dei fondi viene lasciata all’utente, che è l’unico a possedere le chiavi private. Ovviamente molti wallet offrono anche la possibilità di acquistare criptovalute facilmente, ma questo non rende un wallet non custodiale un exchange di criptovalute, dato che è l’utente ad avere accesso alla chiave privata.

Coinbase Wallet NON è da confondere con il servizio Coinbase Exchange, infatti sono due cose ben distinte tra loro. Mentre il secondo  permette di comprare, vendere e scambiare criptovalute, il primo ha come principale obiettivo la loro custodia. Consente di conservarle, inviarle e riceverle.

Tuttavia, una delle funzioni più utili di questo portafoglio è la possibilità di accedere alle DApp, le cosiddette “Applicazioni decentralizzate” direttamente dall’app.

Coinbase Wallet Criptovalute
Conserva le tue criptovalute con Coinbase Wallet

La Storia

Coinbase Wallet nasce come Toshi Wallet. Nell’agosto 2018, la piattaforma ha subito alcuni grandi cambiamenti, tra cui il cambio di nome in quello attuale. Originariamente, la piattaforma consisteva in un portafoglio che supportava soltanto token ERC-20 (uno dei token più utilizzati a livello globale, basato sulla blockchain di Ethereum, creato nel 2015).

Nel febbraio 2019, la piattaforma ha implementato il supporto per Bitcoin, che rappresenta un grande passo avanti sia per la popolarità che ciò conferisce, sia per l’aumento delle possibilità date dal portafoglio.

Attualmente la piattaforma supporta la maggior parte delle criptovalute più conosciute ed è uno tra i Wallet più conosciuti, utilizzati e sicuri al mondo.

A Cosa Serve un Wallet di Criptovalute?

Ho già spiegato in un articolo precedente cosa sono i wallet di criptovalute, per riassumere utilizzerò la definizione data dalla stessa Coinbase: “I wallet di criptovaluta servono ad archiviare le tue chiavi private, mantenendo la tua criptovaluta sicura e accessibile. Ti consentono inoltre di inviare, ricevere e spendere criptovalute come Bitcoin ed Ethereum.

La loro funzione, quindi, è simile a quella di un normale portafoglio, ma con una differenza sostanziale: i wallet di criptovalute non contengono le criptovalute. Per esempio, se tu possiedi dei Bitcoin, essi esistono nella blockchain, ma per accedervi e utilizzarli è necessario possedere la corrispondente chiave privata.

Le chiavi private rappresentano la proprietà del denaro digitale e rendono possibili le transazioni. Se le perdi, perdi l’accesso alle tue criptovalute. È quindi essenziale proteggere le tue chiavi private e per farlo hai due modi: 

  1. Conservarle in hardware o cartaceo. È il metodo più sicuro, ovviamente. Sarà più difficile per un hacker rubare le tue chiavi private se sono presenti soltanto sul tuo hardware, o addirittura impossibile se le conservi in modalità cartacea. Purtroppo però, questo metodo presenta molteplici rischi. Una volta perdute le chiavi, non saranno più recuperabili in alcun modo, non essendo presenti in rete. 
  2. Affidarti a una piattaforma affidabile per la custodia delle tue chiavi private, per esempio Coinbase. In questo modo non rischierai mai di perdere l’accesso alle tue criptovalute.

Come Utilizzare Coinbase Wallet

A questo punto ti starai domandando: come faccio a creare un wallet? Innanzitutto devi sapere che non è necessario possedere un conto Coinbase per utilizzare Coinbase Wallet.

I passaggi sono molto semplici, puoi vederli qui di seguito:

  1. Per prima cosa scarica l’app Coinbase Wallet. È disponibile iOS, Android e come estensione browser.
  1. Scegli un nome utente per il tuo wallet. Questo servirà agli altri utenti per inviarti criptovalute, ma non devi per forza condividerlo. Per accedere al tuo portafoglio sarà sempre richiesto il nome utente. 
  2. Ti verrà assegnata una frase di recupero di 12 parole generata casualmente. È importante non perderla e non condividerla con nessuno o perderai l’accesso al tuo portafoglio. 
  3. A questo punto verrà generato un indirizzo collegato a tutte le risorse basate su Ethereum 
  4. Ora puoi inviare alcuni ETH al tuo indirizzo Coinbase Wallet
  5. Con un po’ di ETH nel tuo Coinbase Wallet potrai finalmente utilizzare le Dapp. Cerca l’app che desideri utilizzare nell’apposita scheda. Supponiamo che tu scelga di utilizzare un’applicazione che permette di comprare e vendere dei token.
  6. Apri l’app e scegli il token che desideri acquistare.
  7. Durante l’acquisto, assicurati di stare utilizzando Coinbase Wallet per il pagamento, quindi effettua l’ordine e conferma la transazione.
  8. Ora il token verrà inviato al tuo indirizzo e potrai vederlo, ben protetto, nel tuo Coinbase Wallet.
Funzionamento dell'app
Esempio del funzionamento di SushiSwap con Coinbase Wallet.

Utilizzando questa piattaforma puoi scambiare tutte le risorse basate su Ethereum accessibili tramite una Dapp, utilizzando un layout semplice ed intuitivo.

Coinbase Wallet: le Funzioni Principali

Le possibilità che Coinbase Wallet offre sono immense, ora vediamone alcune più nel dettaglio. 

  1. Gestire ETH e molti altri token, tra cui ERC-20, BTC, LTC, Aave e ZRX e molti altri
  2. Ricevere airdrop (una distribuzione di token o di criptovalute, gratuitamente, a numerosi indirizzi di portafoglio) e gettoni ICO. 
  3. Acquistare e conservare NFT, utilizzarli o scambiarli sui mercati.
  4. Inviare pagamenti a chiunque desideri, senza preoccuparti dei confini geografici.
  5. Accedere a molteplici modalità per acquistare e vendere token.
  6. Esplorare una miriade di Dapp di terze parti che consentono di fare praticamente qualsiasi cosa. Dai prestiti sulla blockchain a quiz con premi in criptovalute.

Coinbase Wallet e Coinbase

Come è intuibile, la piattaforma Coinbase Wallet è strettamente collegata a Coinbase Exchange. Svolgono due funzioni diverse, ma in alcuni ambiti possono essere molto utili insieme.

Tramite questo ecosistema di applicazioni, infatti, potrai inviare criptovalute e token dal tuo conto Coinbase direttamente al Wallet, senza commissioni aggiuntive.

In questo modo si può passare facilmente dalla piattaforma custodiale (Coinbase Exchange) a quella non custodiale (Coinbase Wallet).

Coinbase Wallet è Sicuro?

Possiamo dire con certezza che Coinbase Wallet sia un app sicura. Coinbase è un gigante nel mondo delle criptovalute ed è molto affidabile. Questo portafoglio, in effetti, ha la fama di essere il più sicuro a disposizione online. Inoltre l’applicazione è molto facile da usare ed intuitiva. Anche l’assistenza ai clienti risulta essere buona. 

Possiamo quindi constatare che l’app sia affidabile e il suo uso è sicuro e consigliato.

Riassumendo

Riassumendo, Coinbase Wallet serve ad accedere alla rete Ethereum, conservare criptovalute e token di diversi tipi e accedere a molteplici Dapp. Questa piattaforma però, come detto in precedenza, non consente la compravendita di criptovalute tramite valute fiat.

Per raggiungere questo scopo dovrai affidarti all’Exchange principale di Coinbase e creare un conto (puoi ottenere un bonus di 10€ alla registrazione seguendo questa guida).

Se vuoi più informazioni riguardo il trading di criptovalute, invece, leggi la mia guida su come investire in criptovalute.

Ogni articolo non è da intendersi come consiglio finanziario. Questo articolo potrebbe contenere dei link affiliati. Per maggiori informazioni, visita la pagina disclaimer.